Quando ci si trova a dover scegliere tra formati e materiali diversi per creare i propri striscioni e banner pubblicitari, la scelta può diventare difficile, specie se l’utilizzo che dobbiamo farne è leggermente diverso da quelli standard.

Avevamo già provato a darvi alcune indicazioni sui diversi materiali, in un articolo passato. In questo vogliamo approfondire alcuni utilizzi specifici dei diversi materiali, sperando di essere utili per le vostre ricerche in rete, per interfacciarvi con i vostri fornitori e per arrivare più velocemente alla soluzione che fa al caso vostro.

Striscione in PVC: sport, eventi e tanta resistenza

Lo striscione in PVC è sicuramente il primo a cui si pensa quando si pronuncia la parola “striscione”. Resistente, impermeabile e adatto a moltissime situazioni, ad ambienti esterni e a superfici diverse. Lo spessore classico è 550 gr/mq e il suo successo è sicuramente dovuto all’economicità e alla resistenza del materiale, che può resistere all’esterno anche per alcuni mesi. I formati principali sono il 3x1, il 4x1 e il 5x1 in base alla grandezza dell’area di affissione e alla distanza dalla quale volete che sia visibile il vostro messaggio.
I campi da calcio e le gare sciistiche sarebbero gli stessi senza i classici sfondi costruiti dal susseguirsi orizzontale degli striscioni colorati? Ormai no: l’immaginario comune lo testimonia.
Ma le gare sportive, gli eventi e i concerti sono solo uno dei contesti nei quali gli striscioni si inseriscono perfettamente. Se utilizzati in verticale, gli stessi striscioni possono diventare dei veri stendardi pubblicitari all’esterno dei negozi.

Nella versione in PVC trama nera da 680 gr/mq, lo striscione bifacciale è stampabile su entrambi i lati, permettendo la massima visibilità in caso di pubblicità e comunicazioni sospese in zone di passaggio.

Striscione in Rete Mesh microforata: teli per ponteggi a prova di vento d’estate

Lo striscione in Rete Microforata viene scelto in caso di agenti atmosferici particolari e nello specifico è un materiale perfetto per le zone ventose. La resa grafica leggermente meno definita non intacca comunque il buon impatto visivo della comunicazione.
L’utilizzo più interessante che vogliamo suggerirvi in questa sede è quello per la stampa di teloni per ponteggi.
In momenti ventosi, la copertura non rischierà mai di strapparsi, poiché i microfori lasciano passare l’aria evitando il pericoloso effetto “vela”. Per lo stesso motivo, inoltre, in caso di temperature elevate, gli uomini al lavoro dietro la copertura non subiranno un effetto serra e continueranno a usufruire dell’ombra e del passaggio dell’aria a rinfrescare l’ambiente.

Striscione in TNT: risparmio, leggerezza e una strizzata d’occhio all’ambiente

Lo striscione in TNT presenta moltissimi vantaggi per tutte le occasioni in cui si ha bisogno di uno strumento che abbia una durata media. È molto economico, garantisce una resa cromatica ottima ed è leggero (soli 110 gr/mq), quindi molto facile da trasportare e applicare.
Gli occhielli in questo tipo di striscione sono un particolare non trascurabile. Se normalmente si tratta di rifiniture in metallo, il TNT presenta un’alternativa eco-friendly: l’occhiello invisibile! Totalmente integrato nello striscione, viene aperto solo all’occorrenza.
Quindi se state allestendo eventi, fiere, stand o manifestazioni in luoghi chiusi, il TNT può essere la vostra soluzione ideale!

E dal 2017 è possibile anche la stampa nei nuovissimi colori giallo e fucsia fluo, in aggiusta alla classica quadricromia!

È importante inoltre tenere sempre a mente quali sono le lavorazioni che può essere utile applicare ai vostri striscioni. In particolare:

Occhiellatura e rinforzo

Mentre l’occhiellatura è quasi scontata per permettere l’affissione, il rinforzo a volte viene sottovalutato. Se il vostro striscione è di medie e grandi dimensioni e viene applicato all’esterno, le raffiche di vento e gli agenti di stress in generale potrebbero danneggiarne i bordi. Il rinforzo diventa una garanzia di resistenza in più.
La posizione e la distanza degli occhielli lungo il perimetro è un altro parametro importante che potrete decidere in base alle esigenze di affissione del vostro striscione.

Accessori: tubi e tasche

Se il vostro striscione scenderà dall’alto verso il basso, in verticale, probabilmente vi sarà molto utile acquistare accessori come tubi di diverso diametro e pesi per la massima resa della vostra affissione.
In questi casi non dimenticate di far applicare una tasca apposita per il tubo scelto (attenzione anche al diametro della tasca!).

Certificazione ignifuga: come dormire sonni tranquilli

La sicurezza dovrebbe essere sempre al primo posto, specie nei luoghi pubblici e durante eventi, manifestazioni, gare sportive e fiere. Sia che vi troviate in luoghi dove la certificazione ignifuga è richiesta, sia che il vostro striscione venga esposto semplicemente tra la gente, vi consigliamo di valutare sempre l’acquisto di materiale ignifugo. Contrattempi, atti vandalici, corto-circuiti e controlli di qualità non saranno più una preoccupazione!

Striscione occhiellato ignifugo

Stampa su banner PVC 550 gr. IGNIFUGO tagliato al vivo ed occhiellato (ogni 35 cm) in tre...

 

da € 8.9 /mq.

Striscione microforato ignifugo personalizzabile

Stampa su rete mesh IGNIFUGA in PVC trama Raschel personalizzabile con formati e finiture...

 

da € 11.9 /mq.

Striscione TNT con occhielli invisibili

Stampa su banner TNT 110 gr. con occhielli invisibili sopra e sotto (ogni 35 cm) a...

 

da € 6.69 /pz.